Articolo: Con i wearable, la tecnologia si fa sempre più fashion

Con i wearable, la tecnologia si fa sempre più fashion

http://www.wired.it/gadget/accessori/2014/10/24/con-i-wearable-la-tecnologia-si-fa-sempre-piu-fashion/

Advertisements

Aggiornamento iOS 7 ? No grazie !

E voi lo avete fatto ? Ieri sera milioni di persone hanno assaltato i server della Apple per scaricare il nuovo iOS 7…
Risultato: server intasato e utenti insoddisfatti !
Finalmente sono arrivate tante funzioni obbligatorie per un sistema operativo che si definisce “evoluto”,ma la grafica ? Ne vogliamo parlare ? Col tempo ci si abitua a tutto compreso le cose orrende, ma questa volta a Cupertino hanno esagerato, e voi che ne dite ?

Prima o poi doveva accadere !

image

image

Era inevitabile che prima o poi accadesse….Questa passione mi ha portato a creare con le mie mani tutto quello che mi passa per la testa, e così è nata la prima collezione di BAG con un anima tecnologica.
Ho scelto pellami particolari conciati al vegetale e lavorati qui in Toscana da maestri della pelle, tutta la collezione è assemblata completamente a mano e con un cuore tecnologico che permette di ricaricare smartphone e tablet in qualsiasi momento e luogo…questa nella foto è una shopping molto versatile da sfruttare tutti i giorni ma prossimamente posterò le foto di altri modelli….insomma ce n’è per tutti i gusti !
Naturalmente la mia sete di innovazione non si ferma qui, infatti stò lavorando ad altri progetti troppo avanti! Coming soon…

Apple o Android

Mentre scrivo questo articolo dal mio i-phone, prendo atto che prima o poi dovrò separarmi dal mio fidato smartphone e acquistarne un’altro e comincio a pensare…Apple o Android ? Premesso che non vorrei spendere cifre assurde e che nello stesso tempo sono affascinato sempre più dal mondo Apple, rifletto sul fatto che ultimamente a Cupertino per quanto riguarda il mio indice di gradimento stanno perdendo colpi, vuoi perché ho potuto vedere il nuovo ios 7 e non mi ha convinto per niente, vuoi perché ho avuto a che fare con il Genius Bar e mi sono visto proporre in cambio del mio un 3GS RICONDIZIONATO alla “modica” cifra di 174 euro circa. Dopo questa proposta indecente ho pensato che a quella cifra aggiungendo 100 euro avrei portato a casa uno smartphone di fascia medio alta NUOVO con sistema operativo Android.
Conclusioni: molto probabilmente il mio prossimo device sarà un Android. E voi cosa sceglierete al prossimo acquisto ?!

Google Glass, occhiali di “class”

glass-900x450

Per qualcuno rappresenta la vera rivoluzione degli ultimi vent’anni, per altri è l’iceberg dell’annullamento totale della nostra privacy. Come al solito, il verdetto spetterà alla Storia, ma i Google Glass rappresentano sicuramente la novità più attesa dell’anno.

Il countdown è ufficialmente partito, ma non è ancora chiaro se per vederli sbarcare in Italia basterà attendere gli ultimi mesi del 2013 o l’inizio del 2014.

Intanto la società che gestisce il motore di ricerca più famoso al mondo già pregusta quello che, con ogni probabilità, sarà uno dei successi principali del prossimo mercato tecnologico. Un mercato che continua a lanciare sfide sempre apparentemente irrealizzabili, ma destinate ad entrare nella quotidianità di milioni di persone. Quello ipotizzato dagli esperti è un vero e proprio boom: nei primi due – tre anni gli utenti che utilizzeranno gli occhialini di Google potrebbero sfiorare i 10 milioni.

Il prezzo si aggira sui 1500 dollari, poco più di 1100 euro. Intanto, emergono diversi particolari su un prodotto che rivoluzionerà il modo di approcciarsi al web e alla tecnologia.

In principio il passaggio storico fu quello dai tasti al touch screen. Ora, invece, tutto si potrà controllare tranquillamente con gli occhi. Inviare una mail, navigare su internet o scattare una foto sarà ancora più facile. Le funzioni sono tutte quelle che possiamo già trovare negli smartphone di ultima generazione, ma poter controllare ogni cosa con lo sguardo sarà una novità non di poco conto. Chi indosserà i Google Glass avrà la stessa visuale di una persona che sta guardando la tv da qualche metro di distanza.

Oltre agli occhi, grande importanza sarà data alla voce, attraverso la quale potremmo attivare una serie infinita di funzioni e applicazioni, a cominciare dalla semplice telefonata. Per quanto riguarda la connettività, per il momento bisognerà accontentarsi di wi-fi e bluetooth: gli occhiali, infatti, non sono provvisti dello slot 3g. La fotocamera avrà una risoluzione da 5 megapixel e anche per la registrazione dei video la qualità sarà decisamente elevata. Ovviamente, per chi soffre di miopia o astigmatismo, l’utilizzo dei Google Glass potrebbe causare qualche inconveniente. Ma anche su questo si sta lavorando e presto arriveranno anche gli occhiali “graduati” su misura a seconda delle capacità visive dell’utente.

Ultimata la panoramica sulle caratteristiche del prodotto, restano le perplessità legate ai possibili abusi di questa tecnologia. In che modo la privacy di tutti noi può essere intaccata? Poter scattare delle foto facendo l’occhiolino permetterà ai possessori dei Google Glass di immortalare qualsiasi situazione senza dover dare spiegazioni a nessuno. Il fenomeno delle “foto rubate” potrebbe quindi subire una pericolosa escalation, con tutte le relative conseguenze.

Quegli scatti, infatti, con un’altra semplice “occhiata” potranno essere condivisi con i milioni di utenti che affollano la piazza virtuale dei social network. Si tratta solo di ipotesi: per poter esprimere giudizi non resta che attendere l’arrivo del prodotto sul mercato italiano. Non manca, poi, molto.

http://www.laearn.com/blog/google-glass-occhiali-di-class/